Castello Ruffo di Amendolea

Il Castello Ruffo di Amendolea è uno dei tesori più antichi del territorio calabrese. Si trova a pochi passi da borgo di Amendolea, al centro della meravigliosa area Grecanica. Amendolea è frazione di Condofuri, comune sulla fascia costiera ionica distante da Reggio Calabria 40 chilometri, noto per le spiagge ampie e pulite.

Il Castello risale al XI secolo, sorge su un’altura rocciosa che domina la valle della fiumara Amendolea. Per la posizione strategica e per la complessa orografia del luogo era particolarmente sicuro da incursioni. Inoltre, dalla fortezza era possibile controllare il territorio circostante e fino alla spiaggia di Condofuri Marina.

Il Ruderi del castello si possono raggiungere tranquillamente in auto: da Reggio sulla strada statale Jonica 105
in direzione Tarando per 40 chilometri fino a Condofuri. Poi sulla sinistra trverete il Bivio che segnala San Carlo di Condofuri, immettetevi su quella strada e percorretela per 6 Chilometri fino al al ponte che oltrepassa la Fiumara Amendolea. Prosegiore fino al borgo di Amendolea composto da poche abitazioni. Da qui una strada stretta in pendenza vi condurrà in pochi minuti ai piedi del Castello dove sarà possibile parcheggiare l’auto.
Percorrendo la scalinata di accesso al rudere ammirerete il bellissimo panorama sulla fiumara, un occasione per scattare delle belle foto.

Raggiunto la sommità della rupe potrete seguire il percorso segnato addentrandovi nell’antica fortezza e ammirando uno spettacolo unico al mondo.

Ai piedi del Castello si trovano ì tre piccole chiese conservate allo stato di rudere: S. Caterina (XIII sec.), S. Sebastiano (XV sec.) e S. Nicola (XI sec.). In quest’ultimo edificio si conservano importanti testimonianze pittoriche di tradizione bizantina (sec. XII).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *