Il Peperoncino Calabrese

Il Peperoncino Calabrese

fu usato da tempi antichissimi come alimento, soprattutto in Messico ed in Cile.
In Europa fu portato dalle americhe da Cristoforo Colombo col suo secondo viaggio (1493).
Viene denominato “Peperoncino Calabrese” sei tipologie di Peperoncino:Naso di cane; Guglia, Spingoletta; Sigaretta; Ceraso, Cerasella, Cerasiello.
Nella cucina Calabrese è molto apprezzato e viene consumato principalmente crudo.
Si utilizza anche macinato secco come condimento sulla pasta o zuppe.
Oggi si trovano in commercio molti prodotti a base di peperoncino:marmellate, cioccolata, liquori, gelato e dolci.
Uno dei prodotti più famosi in Calabriacon è la Nduja, una salame morbido molto piccante grazie alla presenza del peperoncino nell’impasto.
I prodotti al peperoncino molto apprezzati dai turisti che vengono in Calabria.

Le proprietà salutari del peperoncino sono innumerevoli: grazie alla sua azione stimolante, infatti, riesce a regolare la pressione sanguigna ed a migliorare la circolazione, con effetti benefici generali. Inoltre ha proprietà antisettiche e favorisce la scomparsa di ulcere ed infezioni del tratto gastro-intestinale, agendo in modo benefico anche sulla funzione digestiva. Grazie alle proprietà termogeniche ed all’azione stimolante sul metabolismo basale, il peperoncino risulta un alleato importante nelle diete dimagranti. Sono ormai tantissime le compresse, le pomate, gli shampoo ed i prodotti cosmetici a base di peperoncino, che ne concentrano le virtù benefiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *