Palizzi Superiore

 

Palizzi Superiore

Tra i borghi più belli dell’area Grecanica annoveriamo il bellissimo centro storico di Palizzi Superiore.
Sorge sul versante destro della Valle dell’Amendolea. Sull’origine dei primi insediamenti si sa poco ma Palizzi divideva le due più im Palizzi Superioreportanti città Magnogreche Reggio e Locri.
I primi greci arrivati in Calabria chiamavano questo territorio Enotria.
Enotria era una vastissima area e comprendeva la Campania, la Basilicata e la Calabria.
Territori ricchi di corsi d’acqua, terreni fertili dove gli abitanti resero la terra particolarmente adatta alla coltivazione della vite.
Anche in questa zona della Calabria meridionale si produceva tanto buon vino.
Ed infatti ancora oggi a Palizzi si produce ottimo vino, ideale per accompagnare arrosti.
Oggi Palizzi fa parte dell’Associazione Nazionale Città del Vino.
Il centro storico di Palizzi è posto a 272 m s.l.m., a 10 km dalla costa, alla quale è collegato per mezzo della SP 64, una strada piuttosto stretta e tortuosa.
Questo antico borgo medioevale si sviluppa sotto la rocca del Castello (XIV-XIX secolo).
Lo sperone, alto 300 slm domina l’abitato.Palizzi Superiore

Il Castello risale con molta è sato edificato dai Ruffo nel XIV Sec., ma fu rifatto palazzo nel ‘600.
E’ stato dichiarato Monumento Nazionale dal Ministero ai Beni culturali.

Il centro storico composto da antiche abitazioni, viuzze e sottopassaggi, costruiti in maniera spontanea offre piccoli tesori da visitare come la Chiesetta di Sant’Anna, che rappresenta uno degli edifici di culto più suggestivi del borgo, si tratta di un edificio risalente al seicento con abside sovrastata da cupola Bizantina.

Caratteristico il ponte dello “Schiccio”, sotto il quale scorrono le limpide acque della fiumara Palizzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *